Riflettevo su un punto: stiamo diventando una società fin troppo narcisista? Con la diffusione dei social media e la proliferazione di app, smartphone e l’accesso continuo a internet condividere le nostre vite è ormai semplice. Tutti noi lasciamo tracce infinitesimali sul web – consapevolmente o meno – a una moltitudine di sconosciuti, come se spargessimo milioni di briciole. Queste briciole poi vengono poi assemblate dai recruiter, datori di lavoro, amici, nemici e chiunque sia interessato a scoprire qualcosa su di noi.

La reputazione online può diventare per chiunque – professionisti, personaggi pubblici, aziende, enti o privati cittadini – un fattore strategico di successo e, nel contempo, un fattore discriminante. Il web reputation management non è solo la manipolazione di ciò che compare sulla prima pagina di Google. Certo, l’ottimizzazione dei risultati dei motori di ricerca è una parte fondamentale della gestione della reputazione online, ma c’è da fare molto di più per avere una reputazione online impeccabile.

Vediamolo in 5 step principali!
[ continua a leggere… ]

 

Mi occupo di Digital branding e Strategie di marketing online, Graphic e Web design, Web reputation analysis e ICT Training. Sono Hootsuite Ambassador [volunteer], socio AIP – Associazione Informatici Professionisti, graduate Twitter Flight School e… adoro il mio lavoro❥ Colleghiamoci sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *