Dimmi sinceramente: hai mai considerato di monitorare la tua reputazione online? 

Molto probabilmente starai pensando che non sei Brad Pitt, che la tua azienda non è la Coca Cola company e non sei neanche candidato alla presidenza della Repubblica.

Ma io non farei il mestiere che faccio se non ti dicessi che il tuo pensiero è sbagliato e piuttosto pericoloso.

Credimi quando dico che
(A) tu esisti nel “mondo online” – se non tu a parlare di te sul web, potrebbe esserci qualcuno che lo fa per te dopo aver acquistato un tuo prodotto o servizio
(B) se speri di avere qualsiasi tipo di presenza pubblica di successo che ti porti reddito o altre opportunità – sto parlando a te imprenditore, libero professionista, blogger, attore, artista o se hai un business di qualsiasi tipo – hai bisogno di sapere esattamente ciò che è stato detto su di te in internet!

La reputazione online di un brand aziendale è determinata in maniera sostanziale da ciò che i consumatori diffondono in rete. Le persone, infatti, prima di fare un acquisto cercano su Internet informazioni utili e si scambiano opinioni su blog, forum e social network e un feedback negativo su un prodotto o servizio influisce sulla percezione del brand.

I tuoi fan sono amici o nemici?

Un cliente scontento che si lamenta sul web potrebbe intaccare la buona reputazione che hai costruito con sacrificio nel tempo. Quindi, è importante intercettare e gestire immediatamente la crisi, per scongiurare il tam-tam virale.
Come per i commenti negativi, prendi la buona abitudine di rispondere anche ai commenti positivi… per aumentare il coinvolgimento dei tuoi clienti!

Quello che voglio condividere con te oggi è un modo facile e gratuito per monitorare ciò che si dice su di te in rete, per avere sempre sotto controllo il termometro della tua reputazione online.

Come? Utilizzando le notifiche del primo motore di ricerca al mondo: Google! Non aspettarti un report con tutto-proprio-tutto ciò che è stato scritto su di te nel web, ma è già un punto d’inizio.

Ecco il mio cupcake di oggi!

thecupcakesblog-logoMR

La Guida passo-passo per
il monitoraggio della tua reputazione online con Google Alert!

reputazione-online

Seguimi e riuscirai, in 4 semplici step, ad istruire Google affinché ti comunichi chi meziona il tuo nome in Internet.

separatore

#1 Vai su www.google.com/alerts

Se sei loggato con il tuo indirizzo di posta elettronica GMail verrai collegato alla tua Homepage Google Alert personale.
google-alert

separatore

#2 Digita la parola chiave da monitorare

Scrivi la parola chiave (o frase) che Google dovrà segnalarti: ogni volta che Google la troverà da qualche parte – su un blog, in un articolo, su un forum, ecc. – ti invierà la segnalazione.
Importante: è fondamentale creare avvisi soprattutto per il tuo nome, il nome della tua azienda, il tuo indirizzo email, il dominio del tuo sito internet.

separatore

#3 Personalizza l’avviso

Dopo aver inserito la parola chiave fai clic su “Mostra opzioni”, a destra del pulsante “Crea avviso”, e avrai una lista di possibilità per migliorare l’alert:

  • scegli la Frequenza con cui desideri ricevere il tuo avviso da Google: puoi scegliere di ricevere avvisi appena possibile, al massimo una volta al giorno, o al massimo una volta alla settimana
  • scegli quali Fonti vuoi che Google utilizzi: Google può monitorare notizie, blog, il Web in generale, video, libri, forum o commenti. Se scegli l’impostazione predefinita “Automatico” Google selezionerà i migliori risultati da tutte le fonti
  • In che Lingua vuoi far cercare le parole tue chiave? Otterrai avvisi per i risultati della ricerca nella lingua scelta
  • Scegli la Regione: Google è in grado di monitorare un solo paese oppure tutte le aree geografiche. Io di solito lascio a “Tutte le aree geografiche”. Tuttavia, se la tua è un’azienda esclusivamente locale, puoi possibile scegliere la zona più rilevante per te
  • Scegli la Qualità dei risultati da ricevere: se vuoi che Google filtri Solo i migliori risultati, seleziona questa opzione, altrimenti puoi scegliere Tutti i risultati, e successivamente scartare manualmente dal report quelli non pertinenti.

separatore

#4 Crea l’avviso

Siamo arrivati alla fine! A questo punto clicca sul pulsante “Crea avviso” e… le jeux sont fait! Ogni volta che Google troverà il tuo nome sul web ti invierà la segnalazione.

separatore

Se ti è stata utile questa guida passo-passo su Google Alert, clicca su una delle icone qui sotto e condividi questo post sul tuo social preferito!

Grazie mille!

firma-mr

Mi occupo di Digital branding e Strategie di marketing online, Graphic e Web design, Web reputation analysis e ICT Training. Sono Hootsuite Ambassador [volunteer], socio AIP – Associazione Informatici Professionisti, graduate Twitter Flight School e… adoro il mio lavoro❥ Colleghiamoci sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *