Un obiettivo del marketing – sia online che offline – è quello di trovare clienti.

Ma da che parte è utile cominciare per trovare clienti? Dalle persone, naturalmente!

Ora dimmi, conosci qual è il tuo cliente ideale? Pensi che sia quello che ti paga sempre in anticipo, che ha soldi da spendere e che compra tutti i tuoi prodotti senza battere ciglio? Beh, pensaci meglio… Quello che stai immaginando è solo la versione marketing del Principe Azzurro! E non ti sarà granché utile.

Se sei un imprenditore ed hai un business da promuovere, individuare con precisione la cosiddetta buyer personas è un passo essenziale per il successo delle tue azioni commerciali e ti aiuterà ad acquisirne anche di nuovi con le stesse preferenze – con conseguente aumento delle vendite.

Quando conosci esattamente il tuo “cliente tipo” ti sarà anche facile preparare un testo pubblicitario convincente, creare prodotti e servizi ad hoc e tanto altro che questo elenco potrebbe non finire mai.

Ho visto imprenditori amanti del fai-da-te creare campagne sponsorizzate Facebook per vendere il loro prodotto, tralasciando di impostare i filtri per targetizzare il proprio pubblico di riferimento. Mi hanno confessato successivamente che – com’era prevedibile – da quelle campagne hanno ottenuto scarsi risultati, e mi hanno chiesto consigli.
Analizzando le loro campagne, la maggior parte delle volte, il problema era nel testo pubblicitario – che non era dei migliori – e nel target impostato – che non raggiungeva le persone giuste o, peggio ancora, le campagne erano rivolte a “tutti” indistintamente. Così il mio consiglio è stato di individuare il loro cliente ideale. “Tutti” non è il target di nessuno!

Ci siamo? E’ chiaro che è importante individuare le caratteristiche dei tuoi clienti per creare pubblicità efficaci ed offrire un prodotto/servizio di sicuro successo?

Perfetto, procediamo! Con questa lista – gratuita, veloce e super efficace – ti svelerò 6 segreti per scoprire il tuo cliente ideale!

L’identikit che ne verrà fuori sarà oro per il tuo business, poiché ti sarà utile per poi applicare la strategia di comunicazione più adatta e raggiungere i tuoi obiettivi.

buyer personas

N.O 1 – PENSA AI TUOI CLIENTI ATTUALI

Probabilmente ci sono dei collegamenti tra tutti i tuoi clienti attuali – e degli anni passati – caratteristiche, obiettivi, ambizioni, stile di lavoro, stile di comunicazione, propensione ad investire sul tuo lavoro.

Fai una lista di motivi per cui sono proprio tuoi clienti. Questi potrebbero essere:

  • ti piacciono, hanno i tuoi stessi valori
  • ti pagano, non contrattano i tuoi prezzi al ribasso
  • hanno bisogno di te, ottengono il massimo valore dalla tua offerta
  • ti apprezzano, condividono con i loro amici la loro soddisfazione ad essere tuoi clienti

separatore

N.O 2 – CONSULTA GOOGLE ANALYTICS

Soprattutto se la tua attività è presente online – nel 2016 fatico a credere che la tua azienda non abbia un sito web, un blog e almeno una pagina Facebook – una fonte d’informazione preziosa deriva dall’analisi del tuo sito web, dove puoi scoprire la tua audience.

Google Analytics è uno strumento gratuito che può darti rapidamente e facilmente una miriade di informazioni sulle persone che visitano il tuo sito (o il tuo blog).

Con Google Analytics puoi scoprire:

  • da quale paese provengono i tuoi lettori
  • come hanno trovato il tuo sito web
  • quanto tempo hanno passato sul tuo sito
  • che tipo di dispositivo hanno utilizzato per visualizzare il tuo sito
  • se sono visitatori nuovi o se tornano periodicamente
  • le pagine del tuo sito che ottengono il maggior numero di visualizzazioni.

separatore

N.O 3 – FAI DOMANDE AI TUOI CLIENTI

Il modo più semplice per saperne di più sul tuo cliente tipo è andare direttamente alla fonte e chiederglielo!

Sicuramente hai una mailing list dei tuoi clienti. Utilizzala per fare un sondaggio: cerca di capire cosa si aspettano dal tuo servizio e chiedi quali sono i loro hobby, le loro passioni, il lavoro che svolgono; queste informazioni ti aiuteranno a tracciare un profilo personas completo.

Pensa quindi a 6 domande da inserire nel sondaggio, che potrebbero essere:

  1. Quanti anni hai? (è bene conoscere l’età delle persone che rispondono al tuo questionario)
  2. Qual è la difficoltà più grande che hai incontrato nella realizzazione del tuo sito web / pagina aziendale Facebook / dieta / gestione del tuo staff / ________? (puoi chiedere qualsiasi cosa che abbia a che fare con il tuo business)
  3. Cosa ti ha attratto del mio sito web (o blog)?
  4. Cosa ti interessa maggiormente tra i miei prodotti/servizi?
  5. Cosa ti impedisce di acquistare i miei prodotti/servizi in questo momento?
  6. Stai attualmente valutando l’acquisto dei miei stessi prodotti/servizi da altri professionisti o aziende mie concorrenti?

Una volta che hai preparato le tue domande, crea un Modulo Online per raccogliere le risposte dei tuoi clienti. Google Moduli ti sarà molto utile per questo scopo.

google-modulo

Adesso invia l’e-mail ai tuoi clienti chiedendo di compilare il questionario on-line.

SUGGERIMENTO N.O 1: Se stai chiedendo alle persone di farti un favore, ti consiglio di usare l’espressione “Ti ringrazio in anticipo” oppure “Grazie per la tua collaborazione”. Ti sorprenderai come questa semplice frase di chiusura nella tua e-mail aumenterà il numero delle risposte!

Ma… c’è un ma! Esiste un punto critico: le persone spesso non hanno interesse né voglia di passare il loro tempo a compilare un questionario, poiché spesso lo vedono come una perdita di tempo.

Ecco quindi il mio SUGGERIMENTO N.O 2: il discorso è diverso se offri qualcosa in cambio! Sia che tu proponga uno sconto o un regalo, è giusto che ricambi il feedback dei tuoi clienti. In questo modo, con un piccolo impegno da parte tua, potrai ricevere molti sondaggi compilati perché i tuoi clienti saranno più propensi ad aiutarti.

separatore

N.O 4 – PARLA VIS-A-VIS CON LE PERSONE

Ti faccio un esempio: se hai un panificio di 40 mq. e vendi dolcetti appetitosi, puoi chiedere direttamente di persona ai tuoi clienti se sono disposti a rispondere a qualche domanda e, in cambio, regalare loro un cupcake in più!

Tieni sempre a portata di mano due o tre domande già preparate, ad esempio potresti chiedere:

  1. Perché preferisci acquistare proprio cupcake anziché muffin?
  2. C’è qualche prodotto che speravi di trovare nel mio panificio, ma non lo vedi esposto all’interno del bancone?
  3. Raccomanderesti le mie torte ai tuoi amici?

Il vantaggio di questo approccio è che si arriva ad avere conversazioni reali che costruiscono relazioni con gli acquirenti. Inoltre potrai ottenere maggiori informazioni rispetto a semplici dati in una e-mail.
Alla fine della chiacchierata scrivi tutti i dati importanti in un foglio e quando avrai raccolto abbastanza informazioni da più persone, cerca di scoprire quali sono le caratteristiche che li accomuna.

Le persone non comprano prodotti: comprano la previsione di un benefit, un’utilità per loro. Condividi il Tweet

da Come fare pubblicità di Kenneth Roma e Jane Maas

separatore

N.O 5 – VAI DOVE I SONO TUOI CLIENTI

E’ una scommessa vinta in partenza che i tuoi clienti ideali li trovi su Facebook! I dati Insights dei social network – come quello della tua pagina Facebook aziendale – sono molto importanti e possono aiutarti ad avere una panoramica completa del tuo cliente ideale.

Ma ancora più importanti sono i gruppi tematici. Nel social blu ci sono gruppi per ogni settore e ogni nicchia. Devi solo andare a scovarli e aggiungerti a questi gruppi.

Una volta che sei nel gruppo ascolta quello che gli altri membri hanno da dire e prendi nota dei loro punti deboli – Quali difficoltà stanno incontrando? Cosa li frustra? Cosa li tiene svegli la notte?

separatore

N.O 6 – APPROFITTA DI AMAZON

Sii lungimirante e sfrutta le potenzialità di Amazon, al di là degli acquisti. Sapevi che questo posto è la risorsa della maggior parte dei copywriter di successo? Ed ora sto condividendo questo segreto con te!

In Amazon trovi recensioni scritte dalle persone tutti i giorni. Le persone lasciano feedback dopo aver acquistato, ad esempio, un libro. Proprio nelle recensioni ti diranno ciò che desiderano, quello che quel prodotto non fa e non realizza. Se sei fortunato, ti diranno anche quello che cercavano e non hanno trovato – e queste informazioni sono molto preziose quando si tratta di creare il messaggio pubblicitario giusto.

Se la tua azienda vende prodotti ti consiglio di cercare gli stessi prodotti dei tuoi competitor e di leggere le recensioni lasciate dalle persone.

Se la tua azienda vende servizi cerca autori che i tuoi “clienti tipo” seguono e leggi le recensioni dei loro libri. Guarda diverse recensioni per più prodotti della tua nicchia, un solo feedback non ti darà il quadro chiaro della situazione.

Quali sono i temi comuni in queste recensioni?
Che cosa vuole la maggior parte delle persone che non trova?

separatore

Ora sei ad un ottimo punto di partenza per soddisfare le esigenze dei tuoi clienti ideali.

Il prossimo passo?

Agire.

Ci sono 6 idee di sicuro successo in questo post! Se sei arrivato a leggere fin qui, adesso con gli strumenti e le strategie che ti ho suggerito sarai in grado di definire quali sono i messaggi e le proposte migliori per raggiungere l’obiettivo che ti sei prefissato nella tua strategia di business.

Metti in pratica subito i 6 segreti per scoprire il tuo cliente ideale e cambia la tua comunicazione in base al tuo target. Passa dal piano ideale a quello reale, ed anche l’incremento del tuo business farà lo stesso.

Mi interessa la tua opinione! Secondo te esiste il cliente ideale?

Scrivimi cosa ne pensi nei commenti, e se questo post ti è stato utile ti ringrazio se vorrai condividerlo sul tuo canale social preferito cliccando su una delle icone qui sotto.


A te non costa nulla condividerlo e per me è un grande ringraziamento per averti svelato i 6 segreti per scoprire il tuo cliente ideale! ヅ

Alla prossima!

firma-mr

La fonte di questo post è sul blog di Alyssa Martin

Mi occupo di Digital branding e Strategie di marketing online, Graphic e Web design, Web reputation analysis e ICT Training. Sono Hootsuite Ambassador [volunteer], socio AIP – Associazione Informatici Professionisti, graduate Twitter Flight School e… adoro il mio lavoro❥ Colleghiamoci sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *